Faccette Dentali, Svantaggi

faccette dentali svantaggi

faccette dentali svantaggi

Quello delle faccette dentali è un ambito particolare perché quando si parla di protesi dentarie, c’è sempre da un lato l’interesse per l’estetica dentale e dall’altro per la funzionalità. Insomma, tutti vogliono denti sani e belli, ma occorre conoscere bene i rischi, i vantaggi e soprattutto gli svantaggi di compiere una scelta piuttosto che un’altra. Se le faccette hanno il vantaggio di risolvere il problema dei denti brutti, hanno d’altro canto, l’inconveniente di essere un trattamento invasivo che richiede la limatura dello smalto fino a rimuoverlo del tutto in molti casi. A quel punto il paziente deve sapere che sarà costretto a portare le faccette per tutta la vita. Molte persone sul web si domandano se sia opportuno ricorrere alle faccette dentali per il problema dei denti gialli. Secondo me assolutamente no. Il problema è che andrebbe fatta una distinzione tra denti gialli, denti brutti e denti storti.

Prova le faccette dentali

Denti gialli

I denti gialli possono anche essere sanissimi, non è detto infatti che l’ingiallimento sia legato ad una malattia dei denti. Può quindi essere sufficiente praticare una o più sedute di sbiancamento dentale per risolvere il problema estetico, facendo in seguito attenzione a limitare l’assunzione orale di sostanze pigmentanti come vino, caffè ecc.

Denti storti

I denti possono essere sani e bianchissimi, ma presentare un disallineamento tale da farli apparire sgradevoli. I denti storti sono un problema funzionale grave oltre che un disagio estetico, come riportato più volte da siti autorevoli come Mypersonaltrainer o da protesisti molto visibili su Google come Claudio Balicchia, Pasquale Venuti o Simone Vaccari. Una malocclusione può essere causa di problemi alla schiena perché sbilanciando il cranio in avanti ne dispone male il peso sulla colonna vertebrale. In quel caso il problema estetico non si risolve con le faccette dentali, ma con un apparecchio ortodontico, magari invisibile, in caso si risenta di ansia e imbarazzo rispetto all’apparecchio fisso. L’ortodonzia linguale fissa senza attacchi è sicuramente la tecnica ad oggi più efficace perché consente al paziente di riallineare i denti in modo veramente discreto oltre che senza portare conseguenze di sorta per la deglutizione o nella fonazione delle parole.

Denti brutti

Quando il problema dei denti non riguarda il colore ne l’allineamento ma la forma. Sebbene tanti piccoli difetti del sorriso siano intriganti, come ad esempio la finestra (piccola) tra gli incisivi, quando i denti sono troppo piccoli, corti o viceversa troppo lunghi, possono generare effetti sgradevoli, che a livello inconscio dispongono anche male le persone nei nostri confronti. Ecco perché chi lavora nel mondo delle vendite o più frequentemente nello spettacolo, sente ancor di più l’esigenza di avere un sorriso perfetto. Il problema dei denti brutti si risolve con le faccette dentali o incapsulando i denti.

Questi sono i casi in cui è più frequente la richiesta delle faccette dentali

– discromia dentale (alterazioni del colore dei denti)

microdonzia (es. incisivi laterali conoidi)

– diastemi

– erosione dentale

Faccette dentali o capsule?

tom cruise denti

tom cruise denti

Premettendo che dovrebbe sempre essere un buon dentista a suggerire la via migliore, la scelta dipende dalle condizioni in cui si trovano i denti. Quando i denti sono molto consumati o gravemente danneggiati a seguito di un evento traumatico come un frattura per cause accidentali, andrebbero incapsulati nella maggior parte dei casi, ma ci sono anche situazioni limite, come quella ormai celebre di Tom Cruise, il noto divo di Hollywood, che per risolvere il problema dell’incisivo centrale si fece addirittura limare e incapsulare tutti i denti, scegliendo di fatto la soluzione più invasiva in assoluto, quando avrebbe potuto risolvere tutto con l’ortodonzia linguale senza attacchi.

In linea di massima, diciamo che la capsula avvolge e ricopre tutto il dente, mentre la faccetta si applica solo su un lato. In entrambi i casi occorre una limatura dello smalto, che però in caso di incapsulamento è maggiore (fino a trasformare il dente originale in un moncone), mentre per applicare le faccette, può bastare una limatura superficiale, che a volte non consuma completamente lo smalto.

La rivoluzione nelle faccette dentali

Fin ora si è detto che gli svantaggi più grossi delle faccette sono legati all’invasività dell’intervento rispetto all’apparecchio ortodontico o alle sedute di sbiancamento che invece non provocano conseguenze permanenti. La limatura con conseguente cementazione della capsula o della faccetta equivalgono a dire addio per sempre ai tuoi denti come li conoscevi. In questo senso l’innovazione riguarda un nuovo tipo di ceramica, realizzata in disilicato di litio, un materiale estremamente resistente, che consente di realizzare capsule e faccette molto più sottili e resistenti quanto la zirconia. Le Full Veneers (letteralmente faccette piene o integrali) sono capsule talmente sottili da richiedere una limatura minima dei denti.

Si, oggi è possibile incapsulare un dente quasi senza limarlo.

Da questo punto di vista l’unico svantaggio rimane che comunque la protesi richiede una cementazione che seppure un giorno venisse meno, rivelerebbe un dente usurato, ma comunque non un moncone. In ogni caso, se stai pensando di mettere le faccette è perché hai una situazione estetica o funzionale da risolvere. Vale la pena fare le cose per bene.

 

Faccette Dentali, Svantaggi ultima modifica: 2014-10-27T14:44:11+02:00 da Claudia Cammarano
Post Tags:

Comments are closed.