Faccette dentali, le opinioni

faccette dentali opinioni

faccette dentali opinioni

Leggo molti articoli su come sia opportuno farsi applicare le faccette dentali e quasi sempre trovo che le motivazioni alla base della scelta di farsi applicare le faccette in ceramica o in resine composite, sono estetiche più che funzionali. Ora, posso capire che il sorriso sia importante, ma il senso di quest’articolo per me è dire che se non ti sei spezzato gli incisivi cadendo dalla bicicletta, ma hai semplicemente i denti un po’ larghi e non lavori nel mondo dello spettacolo, lascia perdere le faccette in ceramica, perché ti renderanno ansioso e schiavo del dentista. Come dice sempre il dentista Fabio Cozzolino, la prevenzione è un conto, per il resto bisogna fare gli interventi che servono quando servono, questo vale per i denti come per tutto il resto.

L’ansia legata alle faccette dentali

Appena avrai applicato le faccette dentali ti sentirai benissimo, bellissimo e potentissimo per qualche giorno, dopodiché entrerai neanche troppo lentamente nella parabola discendente dello stato d’ansia e comincerai a guardarti sempre allo specchio con la paura che le faccette si vedano e che le persone possano riconoscerle. A quel punto vedrai anche righe tra denti e gengive che in realtà non esistono, riflessi di luce del tutto innaturali, denti di colori diversi e avrai cronicamente la sensazione che una delle faccette stia per staccarsi. Se sei già in questo stato domandati se sia stato un affare farti limare lo smalto dei denti solo per correggere un inestetismo. Senza rendertene conto non fai più caso a quello che succede fuori, sei più distratto, pensi solo a come evitare che le faccette dentali si decolorino o si stacchino, ma la verità è che sei già schiavo del tuo dentista e prima ancora di te stesso.

Prova le faccette dentali

Problemi da risolvere prima

Il Dott. Paolo De Carli scrive una cosa importantissima circa i problemi da risolvere prima di farsi applicare le faccette dentali. Tali problemi sono:

  • Bruxismo: una malocclusione ad esempio può ridurre drasticamente la durata di una faccetta dentale provocandone la frattura
  • Problemi ortodontici: un disallineamento importante dei denti può rendere impossibile applicare correttamente le faccette
  • Parodontite: se la gengiva si ritira e il dente si muove, non è che mettendo una faccetta in ceramica risolvi il problema

L’odontoiatria estetica

Protesi come un impianto dentale, un ponte o in questo caso le faccette dentali, vanno programmate con cura ed eventualmente sconsigliate quando non opportune. Un ottimo professionista come ad esempio il dottor Claudio Balicchia, non proporrebbe mai una protesi se non lo ritenesse necessario, per questo occorre innanzitutto ascoltare i consigli e seguire i suggerimenti di chi esercita l’odontoiatria da anni. Allo stesso modo, un dentista come Simone Vaccari, specializzato nell’estetica dentale, prima di proporre le faccette cercherebbe di comprendere il reale motivo per cui vuoi applicarle e se ce n’è una reale necessità. Questa è la differenza tra un odontoiatra serio e uno che pensa solo ai soldi. Tutti i dentisti che cito qui sono professionisti di cui ho molta stima, come anche Massimo Pomo, altro grande professionista dell’odontoiatria estetica (oltre che eccellente parodontologo), Giovanni Tiossi che applica le faccette dentali con tecniche CAD/CAM che permettono di lavorare con spessori di ceramica molto sottili, Raimondo Settimo Luparelli, che nel suo sito risponde sempre con competenza e professionalità alle domande che gli vengono poste e Marco Finotti che ha prodotto una serie di bellissimi video in cui spiega perché non occorre avere paura del dentista.

Faccette dentali senza limare i denti

Se è vero che Fabio Cozzolino è molto aggiornato tra i protesisti che si occupano di estetica dentale perché segue lo sviluppo di una ceramica di nuova generazione, a base di disilicato di litio (diffusa da Mauro Fradeani), è altrettanto vero che non è l’unico a usare tecniche e materiali nuovi che consentono di non limare i denti, infatti anche il dott. Davide Cortellini  o Pierluigi Nesler, fanno un eccellente lavoro in questo senso, certificato dall’ottima reputazione che sono riusciti a costruirsi. La cosa importante secondo me è assolutamente evitare che le faccette cadano scoprendo un dente con lo smalto limato. A parte i casi limite, credo che tutti i dentisti che ho citato qui preferirebbero operare in modo che le faccette non divengano trappole che imprigionano un dente ormai non più utilizzabile. Tutti vorrebbero avere la serenità di sapere che casomai una faccetta dovesse staccarsi, sotto rimarrebbe il dente com’era prima e non un moncone.

Sbiancamento o faccette dentali?

Questo è un dubbio che è venuto a tanti, infatti ho notato che forum Alfemminile.it è pieno di persone che se lo chiedono. La risposta è semplice e di buon senso. Dipende da due fattori:

  • Il risultato che vuoi ottenere
  • Le condizioni di usura dei denti

Le faccette dentali non si scoloriscono, mentre gli effetti dello sbiancamento durano solo per poco tempo, però le faccette richiedono un intervento molto più invasivo, soprattutto quando occorre limare il dente, mentre lo sbiancamento non ha alcuna invasività e può essere praticato con molta più tranquillità. Il mio consiglio in generale è di mettere le faccette dentali solo quando i denti sono brutti, non quando sono gialli.

Il colore delle faccette dentali

Un altro aspetto fondamentale di cui discutevo in precedenza è il colore dei denti che deve essere uniforme tra faccette e denti originali per evitare discromie antiestetiche. Per questo motivo prima dell’applicazione (solitamente tutto avviene in due sedute) il paziente sceglie il colore più opportuno con l’aiuto del dentista. Ora, dando per scontato che si esca dallo studio con i denti tutti dello stesso colore tra quelli originali e quelli con le faccette, la domanda che spesso ci si pone e che introduce a tutti i problemi di ansia legati alle faccette dentali è:

  1. Quanto dura?
  2. Posso bere il caffè?
  3. C’è un prodotto particolare per evitare che le faccette si macchino?

Ho scritto quest’articolo anche perché dopo aver letto le opinioni di tanti sui forum medici, non ho trovato risposte abbastanza concrete, mentre a me interessano un po’ di consigli e opinioni vere, pertanto invito tutti, pazienti e dentisti, a dirmi la loro sui problemi sollevati in questo post e soprattutto a segnalarmi altri ottimi professionisti nel campo.

Grazie 🙂

Faccette dentali, le opinioni ultima modifica: 2014-08-26T10:52:11+02:00 da Claudia Cammarano
Post Tags:

Comments are closed.